AIE che figura! Ciò che non vi abbiamo mai mostrato [VIDEO]




Nel bene o nel male i nostri video su You Tube hanno contribuito ad ampliare il nostro sito e ad abbracciare un pubblico più vasto. Ci hanno inoltre permesso di affinare le nostre competenze che abbiamo potuto finalmente applicare non solo in un articolo ma anche nel concreto, illustrandovi le caratteristiche e peculiarità di varie vetture.

Nonostante alcuni “precedenti”, le nostre prime due avventure vere e proprie hanno avuto luogo in due step, ovvero presso l’Autosalone Quarta di Cavallino a dicembre 2015 e presso il Gruppo De Mariani di Surbo a febbraio 2016. In queste due occasioni abbiamo girato vari video, sia ANTEPRIME in cui vi illustriamo le auto raccontandovene i dettagli, sia WALKAROUND grazie ai quali vi facciamo “vivere” in prima persona l’auto toccandola con mano grazie ad una ripresa in prima persona.

Come ovviamente accade quando si gira qualcosa, anche noi durante le riprese siamo spesso caduti in errori, frasi sconnesse o senza senso che abbiamo naturalmente tagliato e rigirato per offrirvi dei video quanto più curati e ben confezionati. Oltre a queste “banali” cose ne sono però avvenute alcune più divertenti e insolite, che ci hanno particolarmente fatto ridere e che ritenevamo bello mostrarvi.

Eccovi quindi una compilation ignorante dei momenti più belli, inaspettati e divertenti delle nostre prime due avventure sul mondo di You Tube. Tutto ciò che le nostre telecamere e microfoni hanno registrato ma che fino ad oggi era rimasto a prendere polvere in qualche cartella del PC. Mettetevi comodi e gustatevi queste clip!

Ringraziamo ancora una volta Autosalone Quarta di Cavallino e Gruppo De Mariani di Surbo per averci ospitato e permesso di realizzare questi video. Vi lasciamo al video, per non perdervi i futuri aggiornamenti sul mondo dell’auto continuate a seguire AIE e lasciate un like sulla nostra page Facebook ufficiale.

 

https://youtu.be/DV5Y6kdRmTs




Davide Invidia

Nato con foglio e penna già in mano, ben presto scopre l'amore per le automobili, crescendo ha affinato sempre più la tecnica fino a giungere all'uso di programmi di grafica digitale. Da quando lavora con tavoletta Wacom, i suoi render iniziano a farsi un nome nella giungla del web. Pregevole talento, ora fa parte del team AIE che non se lo lascerà scappare facilmente... A ragazze non sappiamo come se la cavi, ma per ora ci sta bene così.

Rispondi