FCA pronta a vendere Alfa e Maserati? Per noi no, ed ecco perchè




Nelle ultime ore è comparsa in rete una notizia alquanto particolare che avrà fatto storcere il naso a molti appassionati: secondo Forbes FCA sarebbe pronta a vendere Alfa Romeo e Maserati (per alcuni anche Magneti Marelli) per ripianare l’enorme debito accumulato nell’ultimo periodo. Il terzo trimestre del 2016 chiude infatti con quasi 7 miliardi di dollari di debito, situazione aggravata dai vari richiami a cui il gruppo è stato costretto, alcuni dei quali hanno portato anche a sanzioni governative.

Dopo aver scorporato Ferrari creando una società separata, FCA ha puntato tutto sugli USA dove la fetta di mercato più importante è rappresentata dai SUV. Proprio per questo motivo il rilancio di due marchi cruciali quali Alfa Romeo e Maserati è stato effettuato proprio con dei SUV (Stelvio e Levante) nonostante entrambi i marchi abbiano un DNA ben diverso. Per lo stesso motivo, anche i marchi americani come Dodge e Chrysler hanno abbandonato le loro tradizionali berline e tre volumi in favore di una gamma orientata su SUV e Pick-Up.

Considerando ciò viene davvero difficile immaginare come, nonostante l’ingente debito, Sergio Marchionne possa cedere due marchi così importanti per i quali sono stati investiti miliardi. Alfa Romeo in particolare è nel pieno del rilancio e ha aperto da pochi mesi le vendite di Giulia, mentre si appresta ad introdurre sul mercato Stelvio e ad iniziare lo sviluppo del suo terzo modello. Anche Maserati con l’ultimo SUV si è aperta ad una più ampia fetta di mercato che trova proprio negli USA grande riscontro. Magneti Marelli è invece in una situazione di stallo dopo l’accordo con Samsung saltato all’ultimo momento che avrebbe dovuto assicurare fondi a sufficienza per sanare una parte dei debiti.

Pochi i rumors su chi potrebbe acquisire questi brand; alcuni parlano di un possibile spin-off con Ferrari che andrebbe a rilevare i due brand di lusso del gruppo FCA mettendoli sotto la propria ala. Un altro candidato, secondo le fonti, è il gruppo Volkswagen che già negli anni passati si era mostrato interessato all’acquisto di Alfa Romeo ma che con lo scandalo del dieselgate ha perso notevolmente fondi e credibilità.

Sono tutte ovviamente delle voci che, se non confermate da fonti ufficiali, non possono essere commentate in modo serio. Restiamo del parere che FCA non possa assolutamente cedere i due brand su cui più ha investito negli ultimi anni e sui quali ha basato gran parte del proprio rilancio economico e commerciale. Voi cosa pensate? Fatecelo sapere nei commenti e, per non perdervi tutti i futuri aggiornamenti, continuate a seguire AIE e lasciate un like sulla nostra page Facebook ufficiale.

Davide Invidia





Davide Invidia

Nato con foglio e penna già in mano, ben presto scopre l'amore per le automobili, crescendo ha affinato sempre più la tecnica fino a giungere all'uso di programmi di grafica digitale. Da quando lavora con tavoletta Wacom, i suoi render iniziano a farsi un nome nella giungla del web. Pregevole talento, ora fa parte del team AIE che non se lo lascerà scappare facilmente... A ragazze non sappiamo come se la cavi, ma per ora ci sta bene così.

Rispondi